Sei in: home

News

Eventi

Una magica serata in Valle d´Itria per scoprire il mondo dei rapaci notturni

domenica 28 agosto ore 17.30

Sui colli di Ostuni, ospiti del Parco Avventura Ciuchino Birichino (azienda a marchio del Parco delle Dune Costiere), impareremo a riconoscere i canti della civetta, dell´assiolo e del barbagianni, conosceremo le loro abitudini e sfateremo le superstizioni legate da sempre alla loro immagine di uccelli del malaugurio. 

Svolgeremo una passeggiata tra il bosco di leccio e i campi limitrofi per ricercare civette e assioli, per sentirne i richiami, accompagnati dai canti dei grilli e dai profumi delle piante selvatiche esaltati dall´umidità della sera. 

Sarà l´occasione per conoscere in generale gli animali selvatici che si attivano di notte nel territorio della Valle d´Itria.

L´iniziativa si svolge in collaborazione con il Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo.

Info e dettagli

Percorso: lunghezza 2 km, di bassa difficoltà. Si svolge su sentieri nel bosco e su strade brecciate.

*per info sui percorsi sugli alberi e sull´ area picnic del Parco Avventura, è possibile chiamare al 328 8485157.

Durata: dalle ore 17.30 alle ore 20.00.

Raduno: ore 17.30 presso il Parco Avventura Ciuchino Birichino di Ostuni (BR).

Coordinate geografiche:  N 40°43.598´    E 17°33.242´

Note: scarpe da ginnastica e abbigliamento comodo. Si consiglia di portare una torcia.

Prenotazione: online cliccando sul tasto PRENOTA o telefonando al 366 5999514.

Il Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere e l´Associazione Polyxena propongono, da Maggio a Settembre 2016, una serie di appuntamenti dedicati ad escursioni ed eventi in natura. Un calendario di iniziative tra attività di ricerca, esperienze multisensoriali ed esplorazioni notturne tra la costa e le aree rurali interne, dove  sarà possibile osservare, imparare a riconoscere e fotografare la grande biodiversità presente. 

Venerdì 26 Agosto 2016 si prosegue con le attività di "Butterfly watching". Armati di retino, guide, bussole, lenti d´ingrandimento, curiosi ed appassionati saranno guidati dall´Associazione Polyxena, alla scoperta delle farfalle e degli insetti che popolano pascoli, boschi, zone umide e oliveti secolari. Il prossimo appuntamento avrà come scenario la suggestiva Lamacornola, dove poter scoprire come l´evoluzione del paesaggio ha potuto influenzare la presenza della biodiversità.

Le attività saranno condotte dalle Guide Escursionistiche Ambientali A.I.G.A.E. dell´Associazione. Gli appuntamenti rientrano inoltre nelle progettualità che l´Associazione Polyxena svolge con il supporto della Butterfly Conservation Europe, il network europeo per la salvaguardia delle farfalle e dei loro habitat, e della European Citizen Science Association, organizzazione presente in 17 paesi europei per il coinvolgimento pubblico dei cittadini nella Ricerca Scientifica.

L´evento è gratuito ed è obbligatoria la prenotazione. Inizio attività ore 16:00. Appuntamento presso la Cava di Pezze Caldara. Per info su orari e prenotazioni 3922525812 (10:00-13:00; 16:00-19:00) 

Il Parco regionale “Dune costiere tra Torre Canne e Torre San Leonardo”, rappresentato dal Presidente del Parco On. Enzo Lavarra, dal Direttore del Parco Gianfranco Ciola e dal Consulente per la progettazione del Piano del Parco Francesco Maiorano, giovedì 18 agosto ha incontrato il Sindaco di Fasano Francesco Zaccaria e la Giunta municipale, per una comunicazione informativa sullo stato di attuazione dell’iter procedurale del Piano Parco. L’incontro si è tenuto presso la sede municipale. E’ stato illustrato il Piano del Parco, presentato alla Regione Puglia e in istruttoria per l’adozione finale. Il Piano prevede il recupero del sistema dunare e delle lame, oltre a ridisegnare una nuova accessibilità alla costa in integrazione con il nuovo Piano Paesaggistico regionale. Il presidente On. Lavarra ha valutato proficuo l’esito dell’evento: "l´incontro con il Sindaco e con la Giunta comunale della città di Fasano è stato molto positivo. Ringrazio pertanto Francesco Zaccaria per aver voluto sin all´inizio del suo mandato conoscere i lineamenti del Piano Territoriale di Coordinamento del Parco, giunto ad un punto prossimo alla approvazione della Regione e in generale dei principali progetti in cantiere. Ho riscontrato piena consapevolezza del valore e della funzione che tali progetti rivestiranno per lo sviluppo integrato di Fasano in un quadro di crescente cooperazione sovracomunale all´insegna dell’ecocompatibilità". 

Il Parco al chiaro di luna, giovedì 18 agosto

Passeggiata serale tra il mare, le dune e la zona umida di fiume Morelli

Questa volta sarà la magica luce della luna piena di agosto a farci scoprire i segreti delle dune e delle acque di Fiume Morelli. La vedremo nascere dal mare e poi rispecchiarsi nelle acque interne del Parco Dune Costiere, popolate da cefali dorati, anguille e uccelli acquatici. La luna e le stelle ci guideranno lungo i sentieri retrodunali e saranno protagoniste di celebri poesie che decanteremo all’interno dell’antica peschiera e ai piedi del Grande Nonno, il ginepro plurisecolare simbolo dell’area protetta. Tra storie, poesie e canzoni, passeremo la serata passeggiando in tranquillità e, per chi vorrà, a piedi nudi, godendoci sensazioni e profumi mediterranei che solo questo piccolo angolo di Parco sa regalare. Degustazione di prodotti locali.

Ci sarà anche un momento dedicato ai sapori tipici locali organizzato in collaborazione con i fratelli Gallo, gestori di Lido Morelli. La freschezza dei Cocomeri Barattieri, ortaggi espressione vera dell’ingegno e della storia agraria fasanese, si unirà con la filante mozzarella di caldi panzerotti preparati al momento a cui si accompagnerà una bibita speciale per tutti!

L’iniziativa è realizzata da Serapia e da Lido Morelli, entrambe azienda aderenti alla Carta Europea del Turismo sostenibile del Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo.

Info e dettagli

Percorso a piedi: ad anello, lunghezza 3 km, difficoltà bassa. Adatto a tutti.

Durata: dalle ore 19.00 alle ore 23.00.

Raduno: ore 19.00 al parcheggio di Lido Morelli raggiungibile dalla S.S. 379 Bari – Brindisi, uscita Pilone - Rosamarina

Coordinate geografiche:  N 40° 48.637´ - E 17° 31.437´

Note: si consiglia di indossare abbigliamento e scarpe comode

Prenotazione obbligatoria: online cliccando sul tasto PRENOTA o telefonando al 3286474719, preferbilmente entro le ore 19 del 17 agosto.

In Twizy lungo la via Traiana, sabato 20 agosto 

Escursione dal Parco Dune Costiere a Lama d´Antico a bordo di auto elettriche

A bordo di simpatiche e silenziosissime Twizy biposto elettriche della For Play srl, Serapia vi condurrà lungo tutto il percorso letterario sulla Via Traiana, inaugurato di recente dal Parco Dune Costiere a Lama d´Antico, passando per masserie storiche, l´Albergabici ed il dolmen di Montalbano. Un´esperienza unica dove avventura, storia e natura si legheranno alla perfezione! Partendo dalla stazione ferroviaria di Ostuni, attraverso il percorso della via Traiana, entreremo nel tempo e nella tradizione visitando la suggestiva grotta di San Michele Arcangelo. Una volta ammirato il Dolmen di Montalbano, giungeremo al Parco rupestre e naturalistico di Lama D´Antico, dove ci attenderà la sorprendente visita dell´unica cattedrale in grotta di Puglia, finemente affrescata alla maniera bizantina, attorniata da meravigliosi carrubi e olivi e plurisecolari. All´orizzonte poi il mare di Savelletri e Torre Canne che intercetteremo sulla via del ritorno, passando per i sentieri del Parco Dune costiere, sempre a bordo delle nostre twizy. E a conclusione, sosta in un´azienda apistica dove degusteremo dell´ottimo miele del parco. Posti limitatissimi!

Info e dettagli

Percorso: ad anello, lunghezza circa 60 km, difficoltà bassa. Adatto a tutti.

Durata: dalle ore 15.30 alle ore 20.00.

Raduno: ore 15.30 presso la sede di For Play nei pressi della stazione FS

Coordinate geografiche: 40°44.383´ N 17°34.781´ E.

Note: si consiglia di indossare abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica. 

Prenotazione obbligatoria: online cliccando sul tasto PRENOTA o telefonando al 328 6474719 entro le ore 18 di giovedì 18 agosto.

Serapia e For Play ogni lunedì di agosto a partire dalle ore 15,30 organizzano In twizy con mamma e papà: è un´escursione in biposto elettrici per grandi e piccini lungo l´itinerario letterario della via Traiana fino a Fiume Morelli dove consumeremo una "merenda del Parco”.

In un pomeriggio d’estate, con mezzi silenziosi scopriremo villaggi medievali scavati nella roccia, Dolmen e masserie tra oliveti monumentali, carrubi, fichi e capperi lungo l’antico tracciato romano già percorso da Cavalieri di Malta, crociati e pellegrini. 

conferenza stampa giovedi 11 agosto 2016 ore 11.00 al porto di Torre Canne per contrastare il campeggio abusivo sulle dune

Obiettivo: unire le forze per cercare di arginare l’odioso e sempre più allarmante fenomeno dei bivacchi e degli accampamenti nelle ore notturne lungo le spiagge di Fasano e Ostuni ed in particolare lungo le spiagge che ricadono nell’area del Parco naturale regionale delle Dune costiere.

Enti preposti, forze dell’ordine, associazioni di volontariato nel prossimo fine settimana “allungato” fino al lunedì di Ferragosto scenderanno in campo per salvaguardare il patrimonio naturale ed ambientale che caratterizza il territorio a nord  di Brindisi e per ripristinare il rispetto delle regole e del vivere civile.

Domani mattina, giovedì 11 agosto, alle ore 11,00 presso la nuova area portuale di Torre Canne si terrà una conferenza stampa di presentazione delle iniziative che saranno messe in atto tra sabato 13 e lunedì 15 agosto lungo le spiagge tra Fasano e Ostuni con gli appelli delle istituzioni al rispetto delle regole e alla tutela dell’ambiente.

Alla conferenza stampa interverranno il Sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria, il Sindaco di Ostuni, Gianfranco Coppola, il presidente del Parco naturale regionale delle Dune costiere, on. Enzo Lavarra, e l’Assessore all’assetto del territorio e al paesaggio della Regione Puglia Anna Maria Curcuruto.

Il Presidente del Parco delle Dune costiere, nelle settimane scorse con una nota inviata a tutte le forze dell’ordine, oltre che al Prefetto e al Questore di Brindisi, aveva segnalato la problematica invitando “tutti i Corpi di Polizia interessati ad una fattiva collaborazione ed eventualmente a sanzionare tutti coloro che violano le norme più elementari per la salvaguardia dell’area naturale protetta”.

Obiettivo dei sindaci di Fasano e Ostuni è, oggi, quello di avviare una azione comune e sinergica tesa a attuare una campagna di comunicazione atta a sensibilizzare i fruitori delle spiagge al rispetto delle regole.

Alla conferenza stampa di domani saranno presenti, inoltre, la Polizia municipale di Fasano e Ostuni, il Corpo Forestale dello Stato del comando provinciale di Brindisi e del comando stazione di Ostuni, i volontari delle associazioni di Protezione civile di Ostuni e Montalbano.

Sono stati invitati a partecipare alla conferenza stampa anche i rappresentanti delle forze dell’ordine (Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto).

10 agosto 2016.

INVITO 

È stato sottoscritto ieri mattina presso Palazzo San Francesco il protocollo d’intesa tra Comune di Ostuni, Parco delle Dune Costiere e Associazione sportiva Globuli Rossi che permette a persone ipovedenti la fruizione di alcuni percorsi naturalistici, interni all’area protetta. Questo sarà possibile grazie a uno speciale tandem donato dall’Associazione benefica Leo Club di Ostuni ai soci della ASD Globuli Rossi. Il tandem è stato realizzato dall’azienda ostunese Longo e rappresenta per il territorio uno straordinario passo avanti in termini di inclusione sociale.

Clicca qui per maggiori dettagli sull’articolo

Il Comune di Fasano ha concesso, nelle scorse settimane, a titolo oneroso al "Consorzio del Parco Regionale delle Dune Costiere" il "punto ristoro" che insiste sul piazzale circostante i locali del Faro di Torre Canne.

Si tratta di un immobile e di un’area oggetto negli ultimi mesi di importanti interventi di riqualificazione urbana e valorizzazione che hanno portato al recupero degli immobili siti al piano terra intorno al Faro e al Giardino del Faro da destinare a punto di informazione turistica e a punto ristoro.

Proprio quest’ultimo - ubicato sul piazzale circostante i locali del Faro - è stato concesso a titolo oneroso al Consorzio del Parco Regionale delle Dune Costiere (un consorzio che non ha fini di lucro e persegue finalità di promozione territoriale) per il periodo di 3 anni, al fine di promuovere in sinergia con gli attigui uffici informativi, tutte le iniziative culturali e i servizi volti alla conoscenza e fruizione sostenibile del Parco.

Il Parco Regionale delle Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo ha stabilito in questi anni forti relazioni con le comunità agricole e turistiche del comprensorio, tra cui masserie didattiche, aziende agricole, operatori turistici e del settore agroalimentare impegnati nella produzione e trasformazione di prodotti agricoli con metodi da agricoltura biologica certificata, chiudendo la filiera sul territorio e puntando sul recupero delle vecchie varietà coltivate. Sono stati promossi presidi Slow food come nel caso del "pomodoro Regina di Torre Canne" e intorno ad altri prodotti sono in fase di costituzione delle "Comunità del cibo" come per il Fiorone di Torre Canne, il Carrubo Mele e il formaggio ottenuto dalla Pecora Leccese.

Il Presidente del Parco, on. Enzo Lavarra, ha avuto modo di manifestare il suo apprezzamento per la scelta del Commissario straordinario del Comune di Fasano, Pasqua Erminia Cicoria, e dei suoi collaboratori di affidare il “punto ristoro” al Parco, ed ha già incontrato il nuovo Sindaco di Fasano Francesco Zaccaria per avviare con la sua amministrazione la più fattiva collaborazione sui molti progetti in cantiere nel Parco.

Specificamente sul Faro di Torre Canne l’on. Lavarra ha sottolineato: “in questo luogo simbolo promuoveremo  le missioni proprie del Parco nella tutela dell’habitat, della flora e della fauna marina e rurale . Allo scopo di sensibilizzare ancor più le comunità del territorio e i sempre più numerosi protagonisti del turismo sostenibile attorno al valore e al rispetto di questo inestimabile patrimonio. Renderemo la nostra piena disponibilità ai progetti dell’Assessorato cultura e turismo della Regione Puglia. Cosi come avvieremo dialoghi e confronti con istituzioni, associazionismo di interesse e di strutture certificate con la Carta Europea del Turismo Sostenibile per specializzare come vetrina delle tipicità e  di nuove attività economiche compatibili un contenitore che, assieme alla Casa del Mare e all’Albergabici, costituirà un sistema esemplare di virtuosa collaborazione per la gestione di  beni pubblici prima abbandonati e oggi recuperati per l’azione lungimirante di istituzioni locali  ed ente Parco, rispecchiando risorse ambientali e sensibilità sociali di cui è ricco il nostro territorio".

Inoltre, proprio relativamente al Faro di Torre Canne, il Parco delle Dune costiere ha manifestato la sua disponibilità a collaborare con la Regione Puglia in un progetto mirato alla valorizzazione e fruizione dei fari.

Ostuni, 4 agosto 2016. 

Il 27 luglio appena trascorso 31 ragazzi provenienti dalla parrocchia San Marcello di Bari, hanno passato una giornata per molti di loro speciale. Sotto la preziosa guida della dott.ssa Maria Mangano e del direttore del Parco Dune Costiere Gianfranco Ciola, si sono cimentati nella pulizia delle spiagge per un tratto di duna nei pressi del lido Kypos. In breve tempo è stato raccolto nel retro duna (la battigia ad onor del vero si trova in condizioni di estrema pulizia, grazie all’opera dei gestori del lido), una considerevole quantità di materiale di risulta, che è stato catalogato e suddiviso per frazioni merceologiche. Grazie all’aiuto delle guide, ad ogni frazione è stato associato il tempo necessario per la sua completa degradazione. Sono state anche raccolte numerose testimonianze di materiale organico (foglie di posidonia, legna, conchiglie, sabbia bianca e sabbia vulcanica, etc) con le quali è stato possibile accennare alla enorme biodiversità presente in questi luoghi magici, nonché all’importanza di concetti quali la sostenibilità ambientale. Con il materiale raccolto, i ragazzi, all’ombra dell’accogliente struttura del Lido Kypos, hanno realizzato due pannelli divulgativi contenenti l’uno, i materiali organici rinvenuti, e l’altro i materiali di scarto raccolti con le indicazioni dei tempi di decomposizione. Pensate, sommando i tempi dei soli materiali ritrovati si arriva a 2877 anni per lo smaltimento dei materiali!!! E’ stata per tutti una bellissima giornata, terminata con un meritato bagno nelle acque cristalline del Parco Dune Costiere, che ha offerto un’importante occasione di riflessione per tutti: Rispettare la Natura. 

Newsletter

Social

Aziende certificate CETS

Aziende certificate CETS

Ente Parco

>
Contatti
>
Gli Organi del Parco
>
Normativa
>
Atti amministrativi
>
Gare e Appalti
>
Bandi
>
Trasparenza, valutazione e merito
>
Amminstrazione aperta
>
Anticorruzione
>
Fatturazione elettronica
>
Albo Pretorio
>
Amministrazione trasparente
>
Progetti
>
Pubblicazioni
>
Link

Link

Carta Europea del Turismo Sostenibile
Oscar dell'Ecoturismo 2016
Spighe Verdi 2016
Certificato di Eccellenza 2016
Bandiera Verde Agricoltura
Premio Città amiche della Bicicletta
Il Premio La Città per il Verde 2011 al Parco Regionale delle Dune Costiere
Premio Paesaggio del Consiglio d'Europa
Geositi della Puglia
Il Parco aderisce a:
Associazione Nazionale Città dell'Olio
Il Club delle Vele
Associazione Europea Vie Francigene
AppOLEA: app per il censimento degli ulivi monumentali
PARCO NATURALE REGIONALE "Dune costiere da Torre Canne a Torre S. Leonardo" - e-mail PEC parcodunecostiere@pec.it
2016 - © progettipercomunicare