Sei in: home

News

Eventi

Il tiro con l’arco una delle discipline più antiche, si ritrovano graffiti in grotte che ritraggono archi e frecce in periodi intorno a 3 mila anni fa. Strumento di caccia, difesa per molto tempo ora trova una dignità come disciplina sportiva. In cui concentrazione, vista e armonia dei movimenti concorrono ad un buon “scacco”.

Domenica 23 allestendo uno spazio ad hoc, con tanto stretching di riscaldamento e dopo qualche giro di prova entreremo nel vivo di una competizione…chi si avvicinerà al centro del bersaglio?

Auspicando ad una giornata di sole, ci sarà da divertirci. Per informazioni info@parcodunecostiere.org o telefonare al numero 3470042961.  

Cultura, matematica e divertimento si incontrano ad Allegroitalia Ostuni Agritrulli.

Domenica 23 settembre, in occasione dell´Anno europeo del patrimonio culturale e delle Giornate Europee del Patrimonio 2018, Allegroitalia Hotel & Condo organizza un incontro culturale con Sandra Lucente, docente di matematica dell’università di Bari. Durante l’evento si parlerà di numeri e forme nascoste nella composizione architettonica dei Trulli, gli storici edifici pugliesi Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Questo tema è già stato affrontato dalla scrittrice nel suo testo “Itinerari matematici in Puglia”, diario in cui si uniscono tante storie avvincenti che raccontano leggende e suggestioni di una delle regioni più belle del mondo. L’incontro si terrà nella evocativa cornice di Allegroitalia Ostuni Agritrulli, condotel costituito da 10 trulli in pietra circondati da un rigoglioso ciliegeto e 200 alberi e ulivi secolari: la location perfetta per un incontro di questo tipo.

Non è la prima volta che Allegroitalia Ostuni Agritrulli è sede di eventi locali. Già da diversi anni qui si organizza il Corso di salsa di pomodoro tradizionale, per imparare a preparare la vera passata pugliese. Inoltre, Allegroitalia organizzerà altri eventi culturali in inverno, per diffondere ancora di più la conoscenza di tradizioni e misteri del luogo.

Per l’occasione ci sarà anche il saluto di benvenuto di Gianfranco Ciola, direttore del GAL Alto Salento 2020.

Vieni anche tu, ma affrettati! Si tratta di un evento a numero chiuso per un numero massimo di 40 partecipanti. Allegroitalia Ostuni Agritrulli si trova in Contrada Foggia di Sauro 33-38, Ostuni, a 300 metri dal bivio Cava Montedoro sulla strada Martina-Ceglie. Per prenotare bisogna chiamare al numero +39 011 5512727 o scrivere alla mail reservations@allegroitalia.it.

Per gli affezionati che seguono il progetto di PugliAmica – Vivere nei Parchi, svolgeremo un’attività di educazione ambientale in modo ludico, tra indovinelli e caccia al tesoro…. sulla conoscenza e riconoscimento della biodiversità del Parco Dune Costiere. 

Mappa, bussola, ostacoli, indovinelli, puzzle da comporre sulla prossima meta…. come ci si orienta in un posto nuovo, dovendo notare ogni piccolo dettaglio.

Un gioco di squadra… con chi risolve meglio gli anagrammi o con chi ha più intuito. Gara di orientamento e caccia al tesoro in due luoghi uno più semplice e conosciuto; il secondo, dobbiamo aumentare il livello di difficoltà, vediamo che si aggiudica il premio in palio.

Ci vediamo sabato dalle 9.00 e domenica dalle 9.30  

Per una questione logistica fateci sapere chi verrà...

Per informazioni info@parcodunecostiere.org o telefonare al numero 347 0042961.

Con il termine della stagione balneare, si è concluso domenica scorsa con esiti molto positivi il periodo di attuazione del Piano Collettivo di Salvataggio predisposto dal Consorzio “DunAmare” in parternariato con il Comune di Ostuni e patrocinato dal Parco Regionale delle Dune Costiere, un Piano che per la prima volta ha fornito un efficace servizio coordinato di salvataggio lungo l’ampio tratto del litorale ostunese compreso nell’area naturale protetta.

Il Piano, redatto dall’arch. Marco Massari su incarico del Consorzio “DunAmare”, è stato il primo nel suo genere in Puglia in quanto, grazie ad uno specifico studio della morfologia della costa, delle vie e dei punti di accesso alla spiaggia, nonché dei carichi turistici estivi, ha permesso una ottimizzazione delle dislocazione delle risorse dei privati consentendo al contempo, grazie anche al parternariato con il Comune di Ostuni, di fornire per tutta la durata della stagione balneare un servizio di salvamento unico e coordinato, non solo in corrispondenza delle spiagge con servizi, ma anche lungo ulteriori tratti di spiaggia libera.

Infatti, grazie alla predisposizione di 11 postazioni di salvataggio, 8 posizionate nelle vicinanze delle strutture di servizio alla balneazione aderenti al Piano (Kypos, Macchia Mediterranea, Lido Morelli, Onda Blu, El Cohiba, LullaBay, Crazy Bull, Bosco Verde e Lido Stella), 2 posizionate sulle spiagge del Pilone, e una aggiuntiva predisposta sulla spiaggia di Costa Merlata, attrezzate di tutte le dotazioni necessarie e coordinate tra loro tramite un servizio radio, è stata resa più sicura la balneazione su un lungo tratto di costa, peraltro interessato da tratti altamente a rischio. 

I 25 bagnini impegnati a turno nell’attuazione del servizio, coordinati dal dott. Daniele Nuzzo della Cooperativa “Salvare”, dal 2 giugno al 2 settembre hanno effettuato quindici interventi di salvataggio di persone in difficoltà per le quali, grazie alla tempestività degli interventi, non si è dovuto ricorrere a cure mediche, ma hanno soprattutto svolto una costante azione di informazione sui corretti comportamenti da tenere sulla spiaggia e in mare e un quotidiano monitoraggio, individuazione e segnalazione dei punti di formazione delle pericolose correnti di risacca, evitando in tal modo ulteriori situazioni di pericolo. 

Particolare importanza infatti è stata data nel Piano alla attuazione di misure di prevenzione attraverso l’informazione e la sensibilizzazione dei bagnanti, prevedendo anche il posizionamento di pannelli mutilingue sulla localizzazione dei tratti non sicuri per mancanza del servizio di salvataggio, sul significato delle bandiere issate sui pennoni in prossimità delle postazioni di salvataggio, così come sul riconoscimento delle correnti di risacca e sui corretti comportamenti da tenere per la propria e altrui sicurezza in mare.

Rilevante è stata infine anche la funzione che i bagnini hanno svolto di presidio a tutela dei preziosi habitat presenti all’interno del Parco delle Dune Costiere, sensibilizzando i fruitori della spiaggia sull´importanza e la fragilità delle zone umide e del sistema dunale, ed evitando che potessero salire sulle dune.

E particolarmente importante è stato il ruolo del Parco che ha contribuito ad aggregare in un unico consorzio gli operatori balneari dell’area protetta per sperimentate forme di gestione collettiva del litorale che hanno tra l’altro portato a definire un piano di salvataggio che ha potuto interessare anche ampi tratti di spiaggia libera dell’area protetta grazie al proficuo confronto tra soggetti privati, Capitaneria di Porto, Ente Parco e Comune di Ostuni.

“Vista l’esperienza positiva di questa prima sperimentazione di accordo tra amministrazione pubblica e operatori privati - ha commentato l’Assessore Francesco Palmisano ringraziando a nome dell’Amministrazione comunale tutti gli attori che con grande impegno hanno consentito il buon esito dell’iniziativa – stiamo già valutando l’attivazione di percorsi di concertazione per estendere per il prossimo anno il servizio di salvataggio all’intera fascia costiera di competenza del Comune di Ostuni”.

Particolarmente soddisfatto il Presidente del Consorzio “DunAmare” Eliseo Gallo che ha dichiarato “ringrazio tutti, nessuno escluso, il piano collettivo è stato esempio di sinergia, supporto reciproco e coraggio. Coraggio perché le responsabilità fanno paura a tutti”.

Terminato il periodo di attuazione del Piano, il servizio di salvataggio continuerà comunque a essere attivo fino al 30 settembre presso alcune delle strutture di servizio alla balneazione presenti nel Parco a tutela dei numerosi bagnanti che ancora frequentano queste bellissime spiagge. 

Promozione e valorizzazione del territorio, dei prodotti agricoli e della pesca: è questo l’obiettivo della “Notte Verde 2018” giunta alla sua seconda edizione, organizzata da C.I.A. – Agricoltori Italiani della regione Puglia e della provincia Due Mari (Taranto-Brindisi).

L’evento si svolgerà a Torre Canne, località turistica del Comune di Fasano (Brindisi)domenica prossima 9 settembre 2018 sull’area antistante il Faro, ed è patrocinato dal Comune di Fasano, dal G.A.L. (Gruppo di Azione Locale) Valle d’Itria e dal Parco naturale regionale delle Dune Costiere.

A partire dalle ore 18 si terranno una serie di eventi: un incontro pubblico, oltre ad una rappresentazione teatrale in vernacolo, a canti e musiche popolari, a stand per la promozione di prodotti agricoli e della pesca, a laboratori.

L’evento inizierà alle ore 18 con un incontro pubblico sul tema “I prossimi finanziamenti per le aziende agricole e della pesca della provincia di Brindisi: il ruolo dei G.A.L.” che sarà introdotto dal vicepresidente della C.I.A. – Agricoltori Italiani “Due Mari” Giannicola D’Amico, cui seguiranno i saluti del sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria, del presidente del G.A.L. Valle d’Itria, Tommaso Scatigna, e del presidente del Parco delle Dune costiere, on. Enzo Lavarra.

All’incontro – che sarà moderato dal giornalista Nicola Mangialardi- interverranno Alberto Casoria, presidente di ASSOGAL Puglia, Antonio Cardone, direttore del G.A.L. Valle d’Itria,  Antonio Legittimo, direttore del G.A.L. Terra dei Messapi, Gianfranco Ciola, direttore del G.A.L. Alto Salento 2020, e Gianluca Cisternino, assessore alla agricoltura del Comune di Fasano.

Le conclusioni saranno tracciate dal presidente regionale della C.I.A. – Agricoltori Italiani di Puglia, Raffaele Carrabba.

Alle ore 20.00 è prevista la rappresentazione teatrale in vernacolo “Il Tema”, a cura del gruppo ragazzi della Associazione Teatrale “Gli amici di Giùuàannèedd”di Montalbano di Fasano, premiata nel 2017 con il Premio Nazionale Bandiera Verde Agricoltura.

Al termine della rappresentazione teatrale, alle ore 21.30, si terrà la esibizione del Gruppo Folk “Egnathium” di Fasano che allieterà la serata con musiche e canti popolari.

Nella suggestiva location del Faro di Torre Canne durante la “Notte Verde 2018” ci saranno, inoltre, stand per la degustazione di prodotti tipici locali sia agricoli che della pesca, oltre che laboratori, e stand informativi del Parco delle Dune Costiere, delle Fondazione ITS Agroalimentare di Puglia e del Presidio Slow Food del Pomodoro Regina di Torre Canne.

Yoga in riva al mare e saluto al sole nel Parco Dune Costiere

Al sorgere del sole, lungo la spiaggia del Parco Dune Costiere, la Cooperativa Serapia in collaborazione con il Parco Regionale delle Dune Costiere, organizza yoga all´alba ed escursione in riva al mare. Praticheremo esercizi di scioglimento del corpo, posizioni yoga (Asana), tecniche di respirazione (Pranayama), automassaggio e rilassamento guidato (yoga Nidra) sotto la guida di Adele La Cenere, diplomata presso la Scuola di Yoga Integrale di Napoli.

Lo yoga è una antica disciplina che si basa su un sistema di pratiche psico-fisiche che sviluppano armonicamente il corpo, la mente e lo spirito di ogni essere umano.

Dopo lo yoga svolgeremo una passeggiata per conoscere la natura degli stagni retrodunali, i primi uccelli migratori in sosta lungo fiume Morelli e i ginepri secolari, tra il profumo del mare e della macchia mediterranea.

A fine escursione faremo colazione con cappuccino, cornetto e frutta serviti da Lido Morelli.

Info e dettagli

Percorso: di bassa difficoltà lungo i sentieri retrodunali.

Durata: dalle ore 6.00 alle ore 8.30.

Raduno: ore 6.00 presso il parcheggio di Lido Morelli.

Coordinate geografiche:  N 40° 48.637´ - E 17° 31.437´ (Lido Morelli).

Note: è necessario vestire comodi, indossare scarpe da ginnastica e portare con sé un tappetino per gli esercizi yoga e una copertina.

Prenotazione obbligatoria: online sul sito www.cooperativaserapia.it o telefonando al numero 366 5999514 (Pietro). 

Escursione tra dune di sabbia finissima, mare cristallino, e il sole che cala illuminando di rosa Fiume Morelli

Questa volta le guide della Cooperativa Serapia vi accompagneranno alla scoperta dei luoghi più suggestivi del Parco Dune Costiere, aspettando che i colori del tramonto illuminino le acque di Fiume Morelli, popolate da cefali dorati, anguille e da uccelli acquatici. Passeggeremo al di la´ delle dune tra il verde intenso del lentisco e le cannucce di palude, e sulle dune fossili tra i profumi della santoreggia e del timo, ed ascolteremo il mare all´imbrunire.

Conosceremo la peschiera, antico luogo di pesca, con i suoi ambienti e la sua storia.

E per finire, saremo ospiti del Grande Nonno, il ginepro coccolone plurisecolare, vero simbolo dell’area protetta.

A fine escursione degusteremo presso Lido Morelli la filante mozzarella nei caldi panzerotti preparati al momento a cui si accompagnerà una rinfrescante birra!

L´iniziativa si inserisce nell´ambito delle attività di promozione del Parco Regionale delle Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo.

Info e dettagli

Durata: dalle ore 18.00 alle ore 21.00.

Raduno: ore 18.00 presso il parcheggio di Lido Morelli raggiungibile dalla S.S. 379 Bari – Brindisi, uscita Pilone - Rosamarina.

Coordinate geografiche:  N 40° 48.637´ - E 17° 31.437´ (Lido Morelli).

Percorso: lungo circa 1 km, di bassa difficoltà.

Note: si consiglia abbigliamento comodo, di indossare scarpe da ginnastica, e di portare fotocamera e repellente per zanzare.

Prenotazione: online sul sito www.cooperativaserapia.it o telefonicamente al 366 5999514 (Pietro). 

Partendo dall’Albergabici, centro visite del Parco Regionale Dune Costiere, accompagnati dalla guide della Cooperativa Serapia, pedaleremo lungo la Via Traiana - l´antica strada romana che collegava Roma a Brindisi - tornando indietro nel tempo sino alla preistoria con la visita al Dolmen di Montalbano, mentre maestosi ulivi secolari ci guideranno fino alla suggestiva "strada bianca" tra lame, grotte e la masseria Torre Bianca da cui si godrà uno splendido panorama dall´altopiano delle Murge alla piana olivetata fino al mare Adriatico. Giunti a Fiume Morelli, cuore pulsante dell´area protetta, sarà l´ora del tramonto tra colori e profumi del tutto unici. Qui, ospiti dei fratelli Gallo di Lido Morelli, degusteremo i classici panzerotti pugliesi accompagnati da una buona bibita. 

Nel frattempo la luna piena sarà sorta e con la sua magica luce pedaleremo in una piacevole notte stellata di agosto tra i bianchi sentieri del Parco Dune Costiere.

Info e dettagli

Percorso: distanza 15 km, difficoltà bassa. Tracciato misto: strade asfaltate e brecciate.

Durata: dalle ore 19.00 alle ore 22.00.

Raduno: ore 18.45 presso l´Albergabici del Parco Dune Costiere c/o la Casa Cantoniera Anas di Montalbano di Fasano, ex S.S. 16 Fasano - Ostuni km 870.

Coordinate geografiche: 40°46´51.41"N 17°29´1.06"E (Albergabici).

Note: indossare abbigliamento comodo e adatto alle condizioni meteo, scarpe da ginnastica e borraccia d´acqua.

Prenotazione obbligatoria: on line sul sito www.cooperativaserapia.it o telefonando al 328 0151397 (Riccardo). 

PROCEDURA TELEMATICA NEGOZIATA, AI SENSI DELL’ART. 36, COMMA 2, LETTERA B) DEL D.LGS. N. 50/2016 PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROJECT MANAGEMENT E DELLE ATTIVITA’ TECNICHE NELL’AMBITO DEL PROGETTO “LOW ADRIATIC SPECIES AND HABITAT (LASPEH)” FINANZIATO CON IL PRIMO BANDO PER PROGETTI ORDINARI DEL PROGRAMMA INTERREG IPA CBC ITALIA – ALBANIA - MONTENEGRO 2014/2020, ASSE PRIORITARIO 3 - OBIETTIVO SPECIFICO 3.1. (CUP B66H18000090007) E DEL PROGETTO “DECISION SUPPORT FOR ADAPTATION PLAN (IDEAL) FINANZIATO CON IL PRIMO BANDO PER PROGETTI STANDARD PLUS DEL PROGRAMMA INTERREG V/A CBC ITALIA – CROAZIA 2014/2020, ASSE PRIORITARIO 2 - OBIETTIVO SPECIFICO 2.1 (CUP B68B17000050007). 

CLICCA QUI PER ULTERIORI DETTAGLI

Newsletter

Social

Aziende certificate CETS

Aziende certificate CETS

Ente Parco

>
Contatti
>
Gli Organi del Parco
>
Normativa
>
Atti amministrativi
>
Gare e Appalti
>
Bandi
>
Trasparenza, valutazione e merito
>
Amminstrazione aperta
>
Anticorruzione
>
Fatturazione elettronica
>
Albo Pretorio
>
Amministrazione trasparente
>
Progetti
>
Pubblicazioni
>
Link
>
Tesisti per il Parco

Link

Carta Europea del Turismo Sostenibile
Rete Rurale Nazionale 2014-2020
Eco Contatore
ITALIAN GREEN ROAD AWARD Premio Stampa alla Puglia con la Via Traiana nel Parco Regionale delle Dune Costiere
iDEAL Interreg Italy - Croatia
Oscar dell'Ecoturismo 2016
Spighe Verdi 2016
Certificato di Eccellenza 2016
Bandiera Verde Agricoltura
Premio Città amiche della Bicicletta
Il Premio La Città per il Verde 2011 al Parco Regionale delle Dune Costiere
Premio Paesaggio del Consiglio d'Europa
Geositi della Puglia
Il Parco aderisce a:
Associazione Nazionale Città dell'Olio
Il Club delle Vele
Associazione Europea Vie Francigene
AppOLEA: app per il censimento degli ulivi monumentali
PARCO NATURALE REGIONALE "Dune costiere da Torre Canne a Torre S. Leonardo" - e-mail PEC parcodunecostiere@pec.it
2018 - © progettipercomunicare