Sei in: home

News

Eventi

Un viaggio fantastico nel Mar Mediterraneo.

Per il progetto “Teatro e natura”, promosso dal Teatro delle Forche e dal Teatro Pubblico Pugliese, nell´ambito del “Programma regionale di spettacolo dal vivo per la valorizzazione delle risorse culturali ed ambientali della Puglia – 2016”, domenica 2 Ottobre, alle ore 18.00, nel Parco Naturale Regionale Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo Fiume Morelli - Località Pilone Ostuni, la compagnia Onirica Poetica Teatrale di Bari porterà in scena lo spettacolo di teatro ragazzi “Il delfino e il pescatore”.

L’evento è realizzato in collaborazione con la cooperativa “Serapia”.

Lo spettacolo aderisce al progetto internazionale transfrontaliero IPA Adriatico Net-Cet (Network Cetacei), volto alla tutela ed alla conservazione delle tartarughe marine, dei cetacei e della biodiversità del mare Adriatico dalle minacce principali dell’uomo: pesca intensiva (reti da strascico e palangrese), bycacht, abbandono di rifiuti e sversamenti fognari, erosione costiera, cementificazione delle coste e deturpamento delle spiagge, distruzioni dei luoghi di nidificazione delle tartarughe marine, collisioni tra imbarcazioni e cetacei.

Da un’idea di Giuseppe De Matteis. Scrittura scenica di Vito Latorre, Francesco Lamacchia e Antonio Repole. Con Davide De Marco, Francesco Lamacchia, Vito Latorre, Silvana Pignataro, Antonio Repole. Regia Vito Latorre. Maschere, costumi e scenografia di Davide Sciascia.

Lo spettacolo è stato prodotto dalla compagnia Onirica Teatro in collaborazione con la Cooperativa di Educazione Ambientale WWF Seges di Vernole (LE).

Il palombaro Giuseppe, alla ricerca del delfino Simone, si tuffa nelle acque del Mar Mediterraneo. Incontrerà i bizzarri e divertenti abitanti del mare: l’atletico Tonno Rosso Rocky, l’eterna viaggiatrice tartaruga Caretta caretta, il gravido Cavalluccio marino Hippo e ancora la famelica ma elegante Stella Marina Asteroidea, l’attraente e sensuale medusa Narba, l’eccentrico dott. Pino Posidonia e infine lo stravagante cantore del mare, il delfino Simone.

In questo viaggio fantastico, tra coinvolgenti storie dal sapore tra mito e scienza, divertenti gags tra i personaggi e variegati momenti musicali, il palombaro Giuseppe verrà a conoscenza degli effetti dannosi dell’antropizzazione sull’habitat e sull’ecosistema marino e costiero del Mar Mediterraneo.

Lo spettacolo è consigliato ai bambini dai 4 anni ma adatto a tutte le fasce d’età.

Il costo del biglietto è di 8 euro. La prenotazione è obbligatoria e può essere effettuata: telefonicamente ai numeri: 3497291060/3286474719; via mail all´indirizzo: info@teatrodelleforche.com; sul sito www.cooperativaserapia.it

Domenica 25 settembre dalle ore 11,00 alle ore 13,00, in occasione della Giornata europea del Patrimonio, la chiesa medievale di San Pietro in Ottava sarà eccezionalmente aperta grazie alla disponibilità dei proprietari che l’hanno recentemente recuperata e resa fruibile. Chi vorrà potrà visitare gratuitamente la chiesa e ammirare il suo splendore accompagnati da un´archeologa che illustrerà questo gioiello dell’architettura medievale collocato lungo la via Traiana o via Francigena del sud. Importante via di comunicazione che da Roma giungeva a Brindisi e percorsa nei secoli da legionari romani, apostoli, pellegrini e crociati in cammino verso la Terra Santa, oltre a che nei secoli l’ha descritta insieme al paesaggio circostante come Orazio, Strabone, Columella, Varrone e poi Alberti, Magini, Pacicchelli.

Coloro nella giornata di domenica prossima percorreranno l’antico tracciato della via Traiana (in bici e con mezzi elettrici) partendo dall’Albergabici del Parco per giungere all’area archeologica di Egnazia, potranno fermarsi e fare una sosta come i pellegrini di un tempo per visitare questo affascinante luogo di culto di mille anni fa.  

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio e del Festival delle vie Francigene 2016, il Parco Regionale delle Dune Costiere ed il Museo Nazionale e Parco Archeologico di Egnazia proporranno varie iniziative di valorizzazione e conoscenza della via Traiana nel segno della mobilità sostenibile.

Guarda il video: https://www.youtube.com/watch?v=iQw7Jkh1vt8

Sabato 24 settembre, ore 10,00 - IN TWIZY LUNGO LA VIA TRAIANA

Dal Parco Dune Costiere ad Egnazia guidando una Twizy.

A bordo di silenziose biposto elettriche dell’azienda For Play, le guide della coop Serapia, affiancate dagli studenti del Liceo Classico di Ostuni, illustreranno alcuni dei pannelli di un suggestivo Percorso Letterario con citazioni di autori e personaggi che hanno percorso e narrato la Via Traiana nel territorio pugliese. L’itinerario attraversa la piana olivetata di Fasano e Ostuni, passando per le aree rurali interne più belle del Parco delle Dune Costiere. Dopo il pranzo al sacco, si visiterà Egnazia, ritornando poi ad Ostuni alle ore 17,30 circa. Iniziativa a pagamento a cura della coop Serapia.

Raduno: ore 10.00 presso la sede di For Play nei pressi della stazione ferroviaria di Ostuni.

Prenotazione obbligatoria: telefonare al 328 6474719 entro le ore 14 di venerdì 23 settembre.

Sabato 24 settembre, ore 18,00 - EGNAZIA AL TRAMONTO

Escursione al tramonto tra la costa ed il sito archeologico di Egnazia con partenza dal parcheggio del Museo di Egnazia. Dopo aver superato campi coltivati, tra tombe e antiche vasche di raccolta del sale, si giungerà alle poderose mura messapiche. Non mancheranno momenti di approfondimento della flora e fauna che popolano le marmitte carsiche e le tante tombe scavate nella roccia. Seguirà la visita al Parco Archeologico ed al Museo che si concluderà alle ore 21,30. Iniziativa a pagamento a cura della coop Serapia.

Raduno: ore 18.00 presso il parcheggio del Museo di Egnazia, accessibile dalla SP 90 Savelletri-Capitolo. Prenotazione obbligatoria: tel. 3286474719.

Domenica 25 settembre, ore 9,30 - Festival Europeo delle VIE FRANCIGENE 2016

E’ un percorso in bici che unisce l’area del Parco delle Dune Costiere con il sito archeologico di Egnazia ed il villaggio rupestre di Lama d’Antico. Partendo dall’Albergabici si raggiungerà la Via Traiana per gustare il paesaggio verdeggiante alla volta dell’antico insediamento rupestre di Lama d’Antico e del Museo e Parco Archeologico di Egnazia, seguendo il Percorso Letterario scandito dai pannelli che riportano citazioni letterarie di illustri viaggiatori del passato che hanno attraversato la piana olivetata percorrendo la via Traiana. Pranzo al sacco in area attrezzata. La ciclo-escursione, della lunghezza di circa 30 km su asfalto, si concluderà alle ore 17,30 circa. L’iniziativa è collegata con il Festival Europeo delle VIE FRANCIGENE 2016 promosso dall’Associazione Europea Vie Francigene. Iniziativa a pagamento a cura del Parco delle Dune Costiere.

Raduno: ore 9,30 presso l’AlbergaBici ex Casa Cantoniera a Montalbano di Fasano.

Info e prenotazioni tel. 348 1638228 info@parcodunecostiere.org

Domenica 25 settembre, ore 10,00 - IN TWIZY LUNGO LA VIA TRAIANA

Dal Parco Dune Costiere ad Egnazia guidando una Twizy.

A bordo di silenziose biposto elettriche dell’azienda For Play, le guide della coop Serapia, affiancate dagli studenti del Liceo Classico di Ostuni, illustreranno alcuni dei pannelli di un suggestivo percorso letterario con citazioni di autori e personaggi che hanno percorso e narrato la Via Traiana nel territorio pugliese. L’itinerario attraversa la piana olivetata di Fasano e Ostuni, passando per le aree rurali interne più belle del Parco delle Dune Costiere. Dopo il pranzo al sacco, si visiterà Egnazia, ritornando poi ad Ostuni alle ore 17,30 circa. Iniziativa a pagamento a cura della coop Serapia.

Raduno: ore 10,00 presso la sede di For Play nei pressi della stazione ferroviaria di Ostuni.

Prenotazione obbligatoria: telefonare al 328 6474719 entro le ore 14,00 di venerdì 23 settembre.

Alla presenza dell’Assessore Regionale alla Qualità del territorio e del presidente nazionale di Federparchi

Nel solco di quanto stabilito dalla Carta di Roma approvata nel 2014 dal Consiglio d’Europa finalizzata alla completa integrazione tra Capitale Naturale e Culturale, la Federazione italiana dei Parchi sezione Puglia rappresentata dal Presidente Vincenzo Lavarra, il Polo Museale della Puglia con il Direttore Fabrizio Vona e il Teatro Pubblico Pugliese e il suo direttore Carmelo Grassi hanno sottoscritto martedì 13 settembre un protocollo d’intesa per promuovere programmi integrati di valorizzazione e fruizione dei più importanti siti di interesse culturale e naturalistici della regione e che esprimono la bellezza di Puglia. La cornice è stata la Fiera del Levante nello stand dedicato alla Natura di Puglia, alla presenza del presidente nazionale di Federparchi Giampiero Sammuri e dell’Assessore Regionale alla Qualità del Territorio Annamaria Curcuruto.

 Musei, monumenti e aree archeologiche, parchi e riserve naturali pugliesi hanno avviato un rapporto di collaborazione al fine di sviluppare nuove strategie e nuovi itinerari di sviluppo per il turismo sostenibile, lento, esperenziale, non legato alla classica offerta sole-mare ma alla valorizzazione di quanto più autentico e originale offre questa regione. Un modello turistico diverso dal turismo industriale o di massa, un turismo dolce, rispettoso delle comunità locali, non concentrato nel periodo estivo ma fondato sulla bellezza dei paesaggi, sulla ricchezza culturale e naturalistica di una regione che rappresenta un condensato dei biomi del Mediterraneo. Solo l’integrazione tra questi molteplici aspetti può generare nuove occasioni di sviluppo in gradi di premiare competenza, passione e sensibilità di tanti giovani che decidono di rimanere e investire in questa terra.

Il protocollo d´intesa sottoscritto vedrà la realizzazione di rappresentazioni culturali in teatri naturali e aree archeologiche in grado di raccontare la storia e la natura di questa terra.

Per il presidente di Federparchi Puglia Vincenzo Lavarra "I protocolli di Federparchi con Polo Museale da un lato e TPP dall´altro costituiscono significativo ed avanzato esperimento di offerta integrata fra natura e cultura. Essi certamente faranno da battistrada a quella strategia di promozione e fruizione dei beni di eccellenza della Puglia finalizzata a destagionalizzare i flussi turistici ben oltre la sola stagione estiva. E sono lieto di aver raccolto piena disponibilità di Polo Museale e TPP alla firma di un protocollo triangolare fra Federparchi, Polo e TPP al fine di mettere in rete luoghi fisici come teatri, musei, siti archeologici e naturalistici ed eventi artistici e culturali della migliore produzione nazionale".

Grande la soddisfazione è stata espressa dall’Assessore regionale alla Qualità del territorio Annamaria Curcuruto, che vede concretizzarsi una gestione integrata dei beni naturali e culturali della Puglia, e che già trova delle “buone pratiche” consolidate nel rapporto di collaborazione avviato di recente tra Parco Regionale delle Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo e Museo e area archeologica di Egnazia. 

Tra ulivi secolari e fiumi fossili che arrivano al mare

Una suggestiva escursione illuminati dalla luna piena nel Parco delle Dune Costiere, lungo i sentieri che si snodano sugli spalti di un fiume fossileLama Torre Bianca, dove, in periodo medievale, l´uomo ha ricavato un piccolo villaggio scavato nella tenera roccia.

La faranno da padrona anche singolari olivi monumentali dai tronchi contorti che, piegati dal vento che soffia dal mare, crescono da millenni e regalano emozioni. Sono gli stessi olivi che hanno visto passare Messapi, Romani, Crociati, pellegrini, sulle rotte dell´Oriente o che facevano ritorno dalla Terra Santa.

Ci muoveremo tra la macchia meditteranea, accompagnati dagli intensi profumi, esaltati dalla rugiada della sera, del timo arbustivo, della nepeta, dell´inula viscosa.   

Degustazione in campagna

La serata inizierà con un buffet di dolci e frutta presso l´Albergabici - ex Casa Cantoniera ANAS di Montalbano di Fasano.

Info e dettagli

Percorso: lungo 3 km circa, di bassa difficoltà, lungo sentieri, strade brecciate e attraverso campi coltivati.

Quota di partecipazione: 10 euro (6 euro i bambini da 5 a 10 anni). Sconto di 2 euro per i soci Pro Loco Martina Franca (UNPLI) e WWF Trulli e Gravine.  

Durata: dalle ore 20.00 alle ore 23.30.

Raduno: ore 20.00 presso l´Albergabici - Casa Cantoniera ANAS di Montalbano di Fasano (BR), raggiungibile dall´ex SS 16 Fasano - Ostuni all´altezza di Montalbano.

Coordinate geografiche: 40°46´51.41"N 17°29´1.06"E

Note: scarpe da ginnastica e abbigliamento comodo. Portare una torcia.

Prenotazione: online cliccando sul tasto PRENOTA o telefonando al 366 5999514 preferibilmente entro le ore 20.00 di giovedì 15 settembre. 

L´ultimo appuntamento estivo con le ciclopasseggiate notturne nel Parco delle Dune Costiere 

Con Madera Bike, il fascino della natura di notte, enogastronomia e musica dal vivo

Anche a settembre si sale in sella per le ciclopasseggiate al chiaro di luna nel Parco Regionale delle Dune Costiere fra Torre Canne e Torre San Leonardo, insieme a Madera Bike. L´appuntamento che per tutta l´estate ha fatto vivere a turisti e autoctoni la magia della notte in sella alla propria bici, ritorna sabato 17 settembre con l´ultima data in programma prima della fine della bella stagione. Al termine dell´itinerario, l´emozionante live con la musica popolare e folk dei World music duo.

Le Pedalate al chiaro di luna sono un´occasione unica per ammirare da una prospettiva inconsueta uno dei tesori naturalistici più preziosi della costa, fra paesaggi spettacolari e sano divertimento, per scoprire ecosistemi, storia, sapori autentici e ascoltare buona musica dal vivo. Un appuntamento dal fascino unico ma adatto a tutti.

La passeggiata in bici è di facile percorrenza ma dal forte impatto emotivo. L´itinerario si snoda su strade secondarie a basso traffico veicolare, lungo la suggestiva via Traiana verso l´ex stazione di Fontevecchia. Pedalando in totale relax tra muretti a secco, preziosi ulivi secolari, mare e cieli stellati, si fa tappa in una delle masserie contraddistinte dal marchio del Parco delle Dune Costiere e presso l´antico Dolmen di Montalbano, eccezionale testimonianza della civiltà preistorica.

Le Pedalate al chiaro di luna sono un appuntamento all´insegna dei ritmi della natura, ideate per poter godere al meglio del paesaggio delle campagne tra Ostuni e Fasano nelle notti estive ma anche per scoprire zone e ambienti naturali poco accessibili al turismo di massa.

L´appuntamento è inserito nell´ambito della programmazione estiva del Parco delle Dune Costiere fra Torre Canne e Torre San Leonardo. La ciclopasseggiata comprende: noleggio bici e accessori, escursione, degustazione e concerto.

Per partecipare è necessario prenotare al numero 327.5785185.

www.maderamedia.com – www.maderabike.com 

Anche il Parco delle Dune Costiere è presente in Fiera del Levante. Veniteci a trovare al Padiglione 173 “Natura in Puglia”, per tutta la settimana della campionaria sono in programma interessanti seminari, incontri e degustazioni.

Oggi lunedì 12 settembre alle ore 17,00Tra natura e agricoltura: un mondo di biodiversità nel Parco delle Dune Costiere (dialoghi sull’agricoltura biologica nell’area protetta)” con allestimento della Mostra fotografica a cura della coop Serapia e a seguire degustazione di prodotti bio delle aziende a Marchio Parco.

Domani, martedì 13 settembre, doppio appuntamento, la mattina alle ore 11,00 "La riforma della legge quadro sulle aree protette n. 394/1991” a cura di Federparchi a cui seguirà la sottoscrizione dei Protocolli d’intesa tra Federparchi Puglia, Polo museale Puglia e Teatro Pubblico Pugliese, nel pomeriggio alle ore 16,30 incontro su "Le farfalle come bio-indicatori. Esperienze di partecipazione pubblica nella ricerca scientifica nelle aree protette pugliesi” a cura del Parco delle Dune Costiere e dell’associazione Polixena.

Giovedì 15 settembre alle ore 17,00 l’incontro "CETS come strumento di dialogo col territorio e benefici per le imprese nel Parco delle Dune Costiere" a cura del Parco delle Dune Costiere e della coop Serapia. 

Martedì 13 settembre alle ore 11,00 a Bari presso la Fiera del Levate nel padiglione 173 dedicato ai Parchi e alla Natura in rete in Puglia, Federparchi e Regione Puglia organizzano un incontro sulla riforma della legge quadro nazionale sulle aree naturali protette N. 394/1991. 

A seguire saranno sottoscritti i Protocolli d’intesa tra Federparchi Puglia, Polo museale Puglia e Teatro Pubblico Pugliese. 

Intervengono:

Enzo Lavarra, Presidente Federparchi Puglia

Loredana Capone, Assessore Turismo e Cultura Regione Puglia

Annamaria Curcuruto, Assessore Qualità del Territorio Regione Puglia

Giampiero Sammuri, Presidente nazionale Federparchi

Fabrizio Vona, Direttore Polo museale Puglia

Carmelo Grassi, Direttore Teatro Pubblico Pugliese

Stefano Pecorella, Presidente Parco Nazionale del Gargano

Cesare Veronico, Presidente Parco Nazionale Alta Murgia 

Il progetto presentato dal Polo Museale di Puglia in partnership con Federparchi e numerose aree naturali protette di Puglia al fine di promuovere le reti territoriali, sostenere la progettazione partecipata di azioni di valorizzazione del patrimonio culturale e costituire il Sistema Museale Nazionale è stato approvato dalla Direzione Generale Musei del MiBACT Ministero dei beni e della attività culturali e del turismo.

Lo rendono noto il presidente di FederParchi Puglia, l’on. Enzo Lavarra e Fabrizio Vona, direttore del Polo Museale di Puglia.

Il Progetto Si.M.P.Ac.T. – Sistema Museale della Puglia-Accessibilità e Tecnologie  si è classificato primo in Italia tra i sette approvati nell’ambito del bando "MuSST. Musei e Sviluppo dei Sistemi Territoriali".

Obiettivo principale del progetto è la creazione di un sistema di offerta culturale integrata, basata sulla realizzazione di itinerari tematici che possano connettere i beni culturali del Polo agli altri beni presenti sul territorio pugliese come quelli naturalistici di proprietà pubblica o privata. 

Le attività saranno condotte con ampia partecipazione grazie ai rapporti di partenariato territoriale con amministrazioni comunali, musei, istituti universitari, consorzi, fondazioni, società cooperative, GAL, ecomusei, Parchi naturali, associazioni.

Tra gli aspetti innovativi la creazione di una piattaforma infotelematica supportata da applicazioni mobili e soluzioni tecnologiche, per gestire la rete dei beni oltre alla comunicazione tra i partners, e la creazione di varchi sensoriali che intercettino i turisti e li indirizzino verso i beni culturali pugliesi ed i diversi itinerari.

L’approvazione del progetto incoraggia a proseguire la virtuosa esperienza pilota fra Polo museali e Parchi naturali pugliesi. Il protocollo d´intesa stilato, per esempio, con il Parco delle Dune Costiere ha già prodotto importanti risultati, con la realizzazione di workshop con gli operatori del parco organizzato presso il museo di Egnazia e del corso di aggiornamento sulla storia e i monumenti di Egnazia rivolto alle guide del Parco, oltre alla proficua collaborazione strutturata con la realizzazione di un Percorso Letterario lungo l’itinerario ciclabile della Traiana che lega i siti del Parco delle Dune, dell’Albergabici e dell’attiguo Domen di Montalbano all’area archeologica di Egnazia.

Nell´ambito delle iniziative organizzate per la Festa dei Musei (2-3 luglio 2016) è stato possibile delineare inoltre, grazie alla partecipazione di operatori del Parco, nuovi itinerari di visita e percorsi di mobilità lenta e alternativa  per raggiungere  il Museo Nazionale ed il Parco Archeologico  di Egnazia.

Questa cooperazione si rinnoverà anche per le Giornate Europee del Patrimonio, che si terranno il 24-25 settembre e per il Festival delle Vie Francigene, organizzato nelle stesse giornate.

Ed infine la collaborazione si articolerà ulteriormente con la promozione di più avanzati programmi di valorizzazione e fruizione integrata dei luoghi culturali e naturali della nostra Regione. Sarà sottoscritto, infatti, un Protocollo d’intesa fra Polo museale Puglia e FederParchi Puglia il 13 settembre alla Fiera del Levante alla presenza del Governo Regionale e del Presidente Nazionale di FederParchi Giampiero Sammuri.

Un accordo che mira a rafforzare l’interrelazione tra Capitale Naturale e Culturale, obiettivo questo della Carta di Roma, approvata il 26 novembre 2014 con la Presidenza Italiana del Consiglio dell’Unione Europea.

Ostuni, 6 settembre 

Newsletter

Social

Aziende certificate CETS

Aziende certificate CETS

Ente Parco

>
Contatti
>
Gli Organi del Parco
>
Normativa
>
Atti amministrativi
>
Gare e Appalti
>
Bandi
>
Trasparenza, valutazione e merito
>
Amminstrazione aperta
>
Anticorruzione
>
Fatturazione elettronica
>
Albo Pretorio
>
Amministrazione trasparente
>
Progetti
>
Pubblicazioni
>
Link

Link

Carta Europea del Turismo Sostenibile
Oscar dell'Ecoturismo 2016
Spighe Verdi 2016
Certificato di Eccellenza 2016
Bandiera Verde Agricoltura
Premio Città amiche della Bicicletta
Il Premio La Città per il Verde 2011 al Parco Regionale delle Dune Costiere
Premio Paesaggio del Consiglio d'Europa
Geositi della Puglia
Il Parco aderisce a:
Associazione Nazionale Città dell'Olio
Il Club delle Vele
Associazione Europea Vie Francigene
AppOLEA: app per il censimento degli ulivi monumentali
PARCO NATURALE REGIONALE "Dune costiere da Torre Canne a Torre S. Leonardo" - e-mail PEC parcodunecostiere@pec.it
2016 - © progettipercomunicare