Sei in: home

News

Eventi

Il Parco Dune Costiere, in collaborazione con la Cooperativa Serapia, I Giardini Di Pomona e l´ARIF - provincia di Brindisi, domenica 30 dicembre 2018 valorizzerà una nuova area di sosta all´interno dell´area protetta. 

Questa volta sarà interessata dalla bonifica e valorizzazione un´area a bordo strada nei pressi del sottopasso ferroviario in località Fontenuova.

Coppa, Verdesca, Marangiana, Petrelli, Dottato, Pasulita, sono solo alcune delle varietà di fico tipiche del territorio pugliese, ed alcune di queste acquistate dal Parco delle Dune Costiere dal conservatorio botanico "I Giardini di Pomona" di Cisternino. 

Saranno, infatti, 10 piante di fico di varietà pugliesi ad essere impiegate per valorizzare l´area di sosta di Fontenuova che consentirebbe di giovare dell´ombra delle piante in primavera ed estate e di una pausa golosa a tutti coloro che si muovono nel Parco, a piedi e in bici, e ai viandanti che percorrono la Via Francigena.

Nei giorni scorsi gli operai forestali ARIF della Regione Puglia - provincia di Brindisi hanno dato il loro contributo per sfalciare, scavare le buche e bonificare l´area da rifiuti in modo da prepararla all´iniziativa di domenica 30 dicembre.

L´appuntamento è per domenica 30 dicembre alle ore 10.00 all´Albergabici - Centro Visite del Parco Dune Costiere, ex Casa Cantoniera Anas di Montalbano di Fasano. Da qui ci muoveremo in auto per raggiungere l´area di sosta in cui saranno sistemate le piante di fico. E dopo una breve passeggiata per conoscere la diversità di piante selvatiche del Parco non mancherà anche l´occasione per scambiarsi gli auguri per il nuovo anno.

La partecipazione all´iniziativa è libera e gratuita.

Per informazioni: info@parcodunecostiere.org - www.parcodunecostiere.org

  

Una suggestiva Natività sarà possibile visitare anche quest’anno al Dolmen di Montalbano, monumento megalitico del II millennio avanti Cristo, monumento simbolo del Parco delle Dune Costiere e della piana degli olivi monumentali di Ostuni e Fasano. 

L’iniziativa è organizzata dal Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere, presieduto dall’on. Enzo Lavarra, in collaborazione con l’Associazione C.B. Quadrifoglio Volontari Protezione Civile di Montalbano, presieduta da Giannicola D’Amico, e l’Associazione teatrale amatoriale in vernacolo e non “Gli amici di Giùàannèedd” di Montalbano, presieduta da Mina Schiavone.

Il Presepe del Dolmen di Montalbano potrà essere visitato nelle giornate del 25, 26, 29 e 30 dicembre 2018 e del 1 e 5 gennaio 2019 dalle ore 18:00 alle ore 21:00.

Per info e prenotazioni: info@parcodunecostiere.org, 348.1638228 e 347.1329680. 

Come ogni anno ritorna la tradizionale pesca dimostrativa nell´antico impianto di acquacoltura di Fiume Morelli, nelle aree umide retrodunali del Parco delle Dune Costiere  A dieci anni dal ripristino della pesca tradizionale, che partì nel 2008 con la collaborazione tra Parco e i rappresentanti della terza generazione di jummaruli (pescatori di fiume) Eliseo e Gianfranco Gallo. Domenica 23 dicembre, a partire dalle ore 10.00 ci sarà la visita guidata tra gli specchi d´acqua salmastra del fiume e la dimostrazione della pesca sostenibile del cefalo dall’orecchino d’oro (Liza aurata). Appuntamento a Lido Morelli, poco prima delle ore 10.00.

Per maggiori informazioni e prenotazioni:  info@parcodunecostiere.org 3481638228 Vi aspettiamo per un Natale all´insegna della sostenibilità! 

31 dicembre 2018 - 1 gennaio 2019

- ASPETTANDO IL NUOVO ANNO

Laboratorio di cucina, passeggiata notturna in un oliveto monumentale, cena tradizionale e giochi in attesa del nuovo anno

La notte di San Silvestro sarà inaugurata con un laboratorio di panzerotti e di dolci tipici tradizionali pugliesi all´Albergabici - ex Casa Cantoniera Anas di Montalbano di Fasano e, dopo aver realizzato semplici lanterne artigianali per illuminare la notte, ci muoveremo in compagnia delle guide della Cooperativa Serapia per un´emozionante passeggiata letteraria notturna in un oliveto monumentale, in cerca di civette e della storia millenaria del Parco Dune Costiere.

Ritornati all´Albergabici attenderemo il nuovo anno con un´amichevole cena a base di prodotti e di piatti tipici del territorio, e di simpatici giochi.

Info e dettagli

Percorso: lungo 4 km, di bassa difficoltà.

Durata: dalle ore 17.00 alle ore 01.30.

Raduno: ore 17.00 presso l´Albergabici - ex Casa Cantoniera ANAS di Montalbano di Fasano (BR).

Coordinate geografiche:  N 40° 46´ 51.41´´ - E 17° 29´ 1.06´´ (Albergabici).

Note: sono consigliati abbigliamento comodo, scarpe da trekking, scarpe di ricambio, torcia.

Prenotazione obbligatoria: online sul sito www.cooperativaserapia.it o telefonando al numero 366 5999514 (Pietro).

E’ possibile soggiornare all’Albergabici – ex Casa Cantoniera ANAS di Montalbano di Fasano ex S.S.16 km 870. Le camere sono quadruple e ognuna con proprio bagno.

- TREKKING DI CAPODANNO NEL PARCO DUNE COSTIERE

Escursione di Capodanno tra oliveti monumentali, verdi pascoli, dune a ginepro e il blu del mare

Dalla piana degli olivi monumentali insieme alle guide della Cooperativa Serapia ci spingeremo a piedi sino al mare e alla costa sabbiosa del Parco Dune Costiere ricalcando l’ipotetico tracciato della Via Traiana, sentieri e strade brecciate.

Partendo da località Difesa di Malta, nome evocativo del fatto che questo luogo fosse feudo dell’Ordine dei Cavalieri di Malta, attraverseremo campi di grano fino a giungere ad una quattrocentesca masseria, ormai in abbandono, che sorge su un villaggio medievale scavato nella roccia e al limite di un fiume fossile, Lama Torrebianca, ricca di timo, santoreggia pugliese e di profumata macchia mediterranea.

Cammin facendo giungeremo a fiume Morelli, piccola zona umida retrodunale, già utilizzata in passato per la pesca al cefalo e all’anguilla, alle dune di sabbia e alla spiaggia. Consumeremo il pranzo a sacco in riva al mare e dopo aver conosciuto un meraviglioso ginepro secolare ritorneremo verso l’interno a scoprire la bellezza degli olivi secolari e millenari, dalle forme stravaganti, sino al tramonto.

Info e dettagli

Percorso: lungo 10 km, di bassa difficoltà lungo strade brecciate, spiaggia e sentieri.

Durata: dalle ore 10.00 alle ore 17.00.

Raduno: ore 10.00 presso l´Albergabici - ex Casa Cantoniera ANAS di Montalbano di Fasano (BR).

Coordinate geografiche:  N 40° 46´ 51.41´´ - E 17° 29´ 1.06´´ (Albergabici).

Note: sono consigliati abbigliamento comodo, scarpe da trekking, acqua, pranzo a sacco e fotocamera.

Prenotazione obbligatoria: online sul sito www.cooperativaserapia.it o telefonando al numero 366 5999514 (Pietro). 

Visita audioguidata teatralizzata ai frantoi ipogei del Salento

La performance intende far scoprire ai visitatori gli aspetti tecnologici, architettonici, simbolici e storici dei frantoi ipogei del Salento. All´ingresso ogni visitatore indossa una cuffia wireless attraverso cui è possibile ascoltare ricostruzioni sonore dell´attività che si svolgeva nel frantoio accompagnate da musiche e voci narranti. Parlano i trappetari, gli operai componenti la ciurma, che lavoravano nel trappeto; parla il "nachiro", il comandante della ciurma, il nocchiero che conduceva la navigazione nel mare d´olio; ma parlano anche baroni, marchesi, architetti e ispettori ASL. A dialogare con queste voci e guidare il gruppo di visitatori, un attore, che interpreta il ruolo che nei frantoi era affidato al più giovane: il garzone. La performance è un modo innovativo di fruizione di spazi legati alla tradizione. Il visitatore/spettatore non è più un semplice osservatore ma partecipa ad un´esperienza sensoriale in una sorta di realtà alterata dall´interazione tra il luogo, l´attore e i suoni in cuffia. Al termine della visita è possibile degustare l´olio del territorio in collaborazione con produttori locali.

La performance è per gruppi limitati di visitatori/spettatori e può essere presentata più volte nell´arco della giornata.

L´appuntamento del 15 dicembre 2018, ore 20:00 presso il frantoio ipogeo di Masseria Brancati di Ostuni (Br), fa parte della rassegna TEATRO DI GUSTO sostenuta dall´Avviso "InPuglia365 Cultura Natura Gusto" ed è parte delle attività che si svolgeranno dal 29 ottobre 2018 al 31 maggio 2019. 

La consegna al Parlamento Europeo a Bruxelles giovedì 29 novembre

Il Parco delle Dune Costiere rinnova per il prossimo quinquennio la CETS ossia la Carta Europea del Turismo Sostenibile per le Aree Protette, dopo aver acquisito questa certificazione nel 2012 attraverso la definizione di una propria Strategia e un conseguente Piano di Azioni nella direzione della sostenibilità e della partecipazione degli attori locali, e dopo aver attuato gran parte delle azioni programmate nel periodo 2012-2017. 

Nei mesi scorsi il Parco, ha predisposto Strategia e Piano di Azioni anche per il quinquennio 2018-2022 con un processo di analisi, ricerca e forum plenari di partecipazione degli operatori turistici e agricoli, delle associazioni, delle imprese erogatrici di servizi turistici, dei rappresentanti degli Enti locali di Fasano e Ostuni, condotti dalla dott.sa Stella Cardone e dal dott. Valerio Palasciano.

Il nuovo Piano prevede 61 azioni concrete che saranno attuate da una pluralità di soggetti ed è stato esaminato da Europarc e da i suoi valutatori Josep Prats Santaflorentina e Stefania Petrosillo, venuti in visita nel Parco nella metà di giugno. 

A seguito dell’esame di Europarc e della Commissione giudicatrice, giovedì 29 novembre a Bruxelles presso la sede del Parlamento Europeo si è tenuta la cerimonia di consegna della Carta Europea del Turismo Sostenibile ai Parchi europei, tra cui Aree Protette italiane, spagnole, britanniche, francesi e tedesche.  

Questo alla presenza dell’europarlamentare Paolo De Castro, del Presidente di Europarc Ignace Shops e del Direttore Esecutivo di Europarc Carol Ritchie.

Presso la sede del Parlamento c’è stato anche l’intervento del Direttore del Parco sull’agricoltura quale strumento di valorizzazione del territorio rurale in ottica di sviluppo sostenibile legato alla conoscenza e al turismo. 

In occasione della cerimonia di consegna delle certificazioni CETS ai Parchi europei il 28 novembre presso la sede della Regione Puglia alla presenza del governatore Michele Emiliano sono stati presentati i risultati del progetto “LandXcape – art, storytelling, landscape” curato dalla Regione Puglia e coordinato dall’architetto Simonetta Dellomonaco.

Per il presidente Enzo Lavarra “È motivo di orgoglio che i Parchi italiani siano ai primissimi posti nel riconoscimento Cets. È premiato il ruolo di battistrada dei Parchi che con la loro esperienza di successo collocano, oltre il loro perimetro, il turismo sostenibile come scelta del turismo italiano tout cour. E per questo siamo incoraggiati a raggiungere il traguardo più ambizioso della Fase III della Cets per inserire i pacchetti delle nostre imprese nei circuiti internazionali dei Tour Operator e delle piattaforme digitali. Il rinnovo al Parco delle Dune costiere ci sprona a essere il primo Parco a raggiungere questo traguardo. Per essere all’altezza dell’intraprendenza e della lungimiranza dei nostri attori locali e per consolidare il rango di eccellenza del nostro territorio.” 

Parco regionale Dune Costiere e Area marina protetta di Torre Guaceto

Dicembre 2018/Marzo 2019

Il corso è a numero limitato (massimo 30 corsisti) e verrà attivato con minimo 20 iscritti.

Per richiedere l’iscrizione:

http://www.aigae.org/corso-nazionale-aigae-per-guida-ambientale-escursionistica-puglia-2018-2019/

Punto di partenza della cicloescursione è l’Albergabici, ex Casa Cantoniera Anas diventata centro visite del Parco Dune Costiere, con servizio di ospitalità, noleggio biciclette e ciclofficina.

Da qui, insieme alle guide della Cooperativa Serapia, inizieremo a pedalare lungo il tracciato dell’antica Via Traiana – la strada d’epoca romana che collegava Roma a Brindisi – tornando indietro nel tempo, sino alla preistoria, con la visita al Dolmen di Montalbano, mentre maestosi ulivi secolari ci guideranno fino agli specchi d’acqua retrodunali di fiume Morelli, a ridosso della lunga spiaggia sabbiosa che arriva a Torre Canne.

Sarà poi la volta delle scenografiche masserie fortificate del territorio di Ostuni:  masseria Torre Bianca, arroccata sull’omonima lama carsica, ci regalerà uno splendido panorama dall’alto, che va dall’altopiano delle Murge alla piana olivetata fino al mare Adriatico.

Info e dettagli

Percorso: lungo 15 km, di bassa difficoltà lungo strade brecciate e asfaltate a basso traffico veicolare.

Durata: dalle ore 9.30 alle ore 13.00.

Raduno: ore 9.30 presso l´Albergabici - ex Casa Cantoniera ANAS di Montalbano di Fasano (BR).

Coordinate geografiche:  N 40° 46´ 51.41´´ - E 17° 29´ 1.06´´ (Albergabici).

Note: sono consigliati abbigliamento comodo, scarpe da ginnastica e acqua.

Prenotazione obbligatoria: online sul sito www.cooperativaserapia.it o telefonando al numero 328 0151397 (Riccardo). 

Domenica 25 novembre 2018 alle ore 10,00 - Masseria il Frantoio

Giornata studio per riconoscere le erbe spontanee presenti negli oliveti millenari condotti con metodi biologici e censiti ai sensi della L.R. 14/2007 sulla tutela del paesaggio degli oliveti secolari di Puglia.

Il Parco delle Dune Costiere, la Condotta Slow food Piana degli Ulivi,la Masseria il Frantoio organizzano un’escursione tra i prati degli oliveti millenari della masseria Il Frantoio condotti con metodi biologici per scoprire le varietà di erbe spontanee eduli che la natura può regalarci. Giunto ormai alla sua nona edizione, l’evento è organizzatoin collaborazione con il Centro di Educazione Ambientale “Il Ginepro”, l’Associazione “Passo di Terra” e la Grecale Edizioni.

Imparare a riconoscere la flora spontanea locale commestibile ed i modi migliori per utilizzarla. Storie, curiosità, proprietà nutritive e tradizioni popolari delle principali piante spontanee commestibili verranno narrate da esperti e appassionati conoscitori di erbe selvatiche come Abele Lomascolo, Felice Tanzarella e Felice Suma autore del Quaderno del Parco “La Bontà delle Malerbe” edito dalla Grecale Edizioni disponibile presso i Centri Viste dell’Albergabici e Casa del Mare.

Al termine della passeggiata sarà possibile fermarsi a pranzo presso la stessa masseria con un menù a base di prodotti biologici, erbe e fiori selvatici, un ottimo vino pugliese e liquori fatti in casa.

Il Frantoio è una masseria a Marchio Parco certificata con la Carta Europea del Turismo Sostenibile CETS.

L’escursione per il riconoscimento delle erbe spontanee è gratuita. La prenotazione è obbligatoria.

Per informazioni e prenotazioni tel.0831330276 o prenota@masseriailfrantoio.it

  

Newsletter

Social

Aziende certificate CETS

Ente Parco

>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>

Link

Il Parco aderisce a:
PARCO NATURALE REGIONALE "Dune costiere da Torre Canne a Torre S. Leonardo" - e-mail PEC parcodunecostiere@pec.it